how to build your own site

© Copyright 2019 Landlighting.eu - Tutti i diritti sono riservati

CHRISTMAS FLYING TREE

EDILMECOS S.r.l. con la collaborazione dell’archtetto Diego Repetto, del lighting designer Emilio Ferro, del professore Carlo Ostorero del Politecnico di Torino (Dipartimento di Ingegneria Strutturale, Edile e Geotecnica) e del professore Marco Devecchi dell’Università degli Studi di Torino (Dipartimento di Scienze Agrarie, Forestali e Alimentari) propone per le festività natalizie della Città di Torino l’installazione artistica e innovativa Christmas Flying Tree: l’unione tra arte, natura e tecnologia.

L’allestimento in sintesi è composto da:

- un Albero di Natale vivo e sospeso in aria tramite una struttura in acciaio;

- un rivestimento perimetrale realizzato da multistrati di reti LED con funzione display;

- un applicativo accessibile dalla pagina web dell’evento che permette di far interagire il cittadino con l’installazione: l’utente può accendere una sezione di LED (un addobbo natalizio, un fuoco d’artificio, una candela, ecc.) e il fortunato che completa l’illuminazione dell’albero viene premiato con un abbonamento musei o altro legato alla Città di Torino.

Per poter interagire con il Christmas Flying Tree il cittadino accede tramite inserimento della propria email o con account a scelta tra Facebook, Twitter e Instagram.

Oltre a quanto suddetto, la superficie LED esterna permette di alternare:
- show creati per gli eventi in programma per il periodo natalizio;
- spettacolo serale programmato a cadenza oraria per la durata di 5 - 10 minuti, tutti i giorni ad esclusione dei periodi in cui vengono programmati gli eventi speciali.
I vantaggi sono:
- approccio ecologico tra tradizione e innovazione;
- visibilità dell’albero anche di giorno;
- albero reale su zolla, preservato tramite sistemi di microirrigazione;
- percorrribilità della piazza garantita;
- accessibilità ai disabili;
- una totale esperienza immersiva;
- opera prima e unica nel suo genere a livello mondiale.
L’opera ridefinisce il rapporto dell’Albero di Natale tra lo spazio pubblico e il cittadino, che fruisce e interagisce con l’albero direttamente. Lo spazio acquisisce nuovi valori, diventando parte integrante dell’installazione artistica.

Diego Repetto

Architetto

Emilio Ferro

lighting designer

Carlo Ostorero

Professore al dipartimento di Ingegneria Strutturale, Edile e Geotecnica

Marco Devecchi

Professore al dipartimento di Scienze Agrarie, Forestali e Alimentari