how to create a website for free


Landlighting

"Gli elefanti avrebbero abitato la città"

Lo stimolo a vivere il paesaggio in maniera inedita e in un breve periodo di tempo sta favorendo la crescita di installazioni temporanee di grande impatto emotivo sulla memoria collettiva, con l’obiettivo di trasmettere, oltre al significato vero e proprio dell’opera, anche un senso di unicità del momento che si sta vivendo.

Vesuvius

LAND LIGHTING PROJECT

VESUVIUS nasce da un percorso dell’architetto Diego Repetto e del lighting designer Emilio Ferro, attraverso studi innovativi sullo sviluppo turistico di siti di pregio architettonico, archeologico e paesaggistico, coinvolgendo enti di ricerca universitaria.

In seguito ad esperienze tra architettura, arte e design, nasce l’esigenza di identificare una nuova corrente artistica operante su un territorio fisico e, nello specifico, in grado di generare nuovi paesaggi: la Land Lighting.

Mobirise

Resized Volcano

"La notte seguente mi trovai in un incubo nell'interno di un vulcano e dalle profondità della Terra mi sentivo lanciato negli spazi interplanetari sotto forma di roccia eruttiva."

Jules Verne.

L’installazione artistico-esperienziale RESIZED VOLCANO, patrocinata dall’European Cultural Center, è un simbolo, un artificio finalizzato all’ascolto delle proprie emozioni, trasportando i visitatori dell’opera a intraprendere un percorso con se stessi, all’interno del “vulcano” emotivo che c’è in ognuno di noi.
Il visitatore prende parte al momento preciso dell’eruzione vulcanica, raffigurata come un’istantanea immaginifica e immersiva. Oltre all’aspetto visivo emozionale, un altro elemento che rende unica l’esperienza percettiva è il suono.

landlight

CHRISTMAS FLYING TREE

EDILMECOS S.r.l. con la collaborazione dell’archtetto Diego Repetto, del lighting designer Emilio Ferro...

del professore Carlo Ostorero del Politecnico di Torino (Dipartimento di Ingegneria Strutturale, Edile e Geotecnica) e del professore Marco Devecchi dell’Università degli Studi di Torino (Dipartimento di Scienze Agrarie, Forestali e Alimentari) propone per le festività natalizie della Città di Torino l’installazione artistica e innovativa Christmas Flying Tree: l’unione tra arte, natura e tecnologia ...

landlight

ARTgo

Da un appassionato dialogo con l’architetto Riccardo Vitale, Direttore del Real Castello di Racconigi,

si dà inizio a uno studio di fattibilità per la creazione di un sistema attrattivo per aumentare il flusso turistico al Parco della residenza
sabauda. Il progetto sfociò nel concept dell’applicazione ARTgo ideata da Repetto e Ferro, in collaborazione con il professore e ingegnere
Carlo Ostorero del Politecnico di Torino e la start-up innovativa Veicoli S.r.l.

landlight

THE WALL
ATTRAVERSO

Una rappresentazione fisica e virtuale dell’azione di innalzare muri e di abbattere barriere attraversando diffidenze e limiti culturali, che determinano forme di chiusura sociale.

Il progetto “attrAVerso”, presentato in occasione del concorso “The Wall”, in cui artisti e designer sono stati invitati a reinterpretare il concetto di muro, indetto nell’anno 2017 dalla piattaforma digitale CODE (competitions for designers) e l’associazione con-fine art, rivisita il concetto di “muro”, appartiene alla storia sin dalle sue origini.
Le radici dell’idea progettuale risiedono nell’architettura megalitica. I cerchi di pietra come quelli di Stonehenge nello Wiltshire e delle Tombe dei Giganti del Mediterraneo in Sardegna costituiscono il paradigma di attraversare i confini dalle dimensioni fisiche a quelle metafisiche. Nato come un’estensione del “trilite” dell’età della pietra, il muro di cinta diventa l’archetipo di fondazione degli insediamenti dell’età del bronzo. Le mura di Micene e la porta del Leone, l’espressione più avanzata dei tempi antichi, sono poi ereditate dai Romani che trasformano la soglia e l’ingresso nei cosiddetti “limes” che separano la civiltà dai barbari.
L’opera suddetta intende esplorare il genotipo del muro di attraversamento arcaico senza indulgere in una eventuale interpretazione postmoderna. Quindi la domanda di ricerca posta dal team è stata: come può una reinterpretazione contemporanea della muratura contribuire alla reintroduzione del concetto simbolico del muro in cui prevale il paradigma dell’attraversare su quello della separazione? 

landlight

PARCO MEMORIALE DEI CADUTI PARTIGIANI

Progetto di riqualificazione del Sacello dei caduti partigiani al Bricco di Neive.

Realizzazione di un luogo della memoria e del primo belvedere nel 50° sito iscritto alla World Heritage List dell'Unesco per l’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia Sezione Alba (CN).
Progetto pubblicato all'interno degli Atti del Convegno della Giornata di studi - Genova 11 maggio 2016, “Di-segnare Ambiente Paesaggio Città", a cura di Giulia Pellegri, Dipartimento di Scienze per l'Architettura, Scuola Politecnica dell'Università degli Studi di Genova, volume edito da GS Digital s.a.s., Genova, maggio 2016 (ISBN 978-88-905324-3-6). 

landlight

STAR GRAFTED

Un gesto artistico materializzato in luce.

L’architetto Diego Repetto e il lighting designer Emilio Ferro, con il supporto della Contemporary Fashion Boutique Caravan di Alba e dell’impresa esecutrice Simpel di Roberto Remussi ed Eros Rivetti, parlano di immaginario attraverso un gesto metafisico di luce: una scultura tubolare lineare a punta e luminosa di sviluppo 10,50 metri che si protende verso la “Via Maestra”, in pieno centro storico.
Con l’occasione del Natale, Caravan affida il compito al team di artisti di creare qualcosa di inedito per la città di Alba e per i suoi clienti, in grado di generare nella facciata del negozio una metamorfosi temporanea giocosa, seducente e difficile da dimenticare. Da qui nasce l’opera di Land Lighting “Star Grafted”, in cui il gesto artistico di luce materializza il contorno della Stella di Betlemme. 

landlight

LA VIGNA

In occasione della 39° Fiera Nazionale dei vini di Langhe, Roero e Monferrato, il team di creativi di madeinlanga, guidato dall’architetto Diego Repetto, realizza nel cuore del centro storico di Alba (CN) l’opera multisensoriale di Land Art/Lighting “La Vigna”.

L'opera, sostenuta dall’Ente Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba, è stata patrocinata dall’Associazione per il Patrimonio dei Paesaggi Vitivinicoli di Langhe-Roero e Monferrato, di cui i soci fondatori sono la Regione Piemonte e le Provincie di Asti, Alessandria e Cuneo, e dal Comune di Alba. L’installazione multisensoriale prende spunto dai racconti di Cesare Pavese, Beppe Fenoglio e Davide Lajolo, grandi autori della letteratura del Novecento, che hanno saputo descrivere mirabilmente le terre di Langhe, Roero e Monferrato.
“La Vigna” è un omaggio ai viticoltori del presente e del passato che hanno reso unico il territorio di Langhe-Roero e Monferrato: il 50° sito italiano iscritto alla World Heritage List dell’Unesco. 

Se hai bisogno di qualche informazione...

contattaci tranquillamente compilando tutti i campi sottostati, sarà nostra premura risponderti nel più breve tempo possibile. Non dimenticarti di seguirci anche su FB

© Copyright 2019 landlighting.eu - Tutti i diritti sono riservati